ESTERNI/INTERNI

La nuova Mazda CX-30, con i suoi 4,4 metri da un paraurti all’altro, si pone a metà strada fra la CX-3 (12cm più corta) e la CX-5 (15cm più lunga) ed è, in sostanza, una SUV derivata dalla nuova Mazda3. Dalla quale s’è presa tutto: pianale, scocca, sospensioni, abitacolo, plancia e i propulsori, a partire dal nuovissimo Skyactiv-X passando per i più tradizionali 2.0 aspirato a benzina (Skyactiv-G) e 1.8 turbo-diesel (Skyactiv-D). Di base sono entrambi accoppiati all’eccellente cambio manuale a sei marce e alla trazione anteriore, ma volendo possono contare su cambio automatico e sulla trazione integrale. Quattro gli allestimenti proposti:

– Evolve

– Executive

– Exceed

– Exclusive

La strumentazione, nella sua assoluta semplicità, riassume un po’ l’intera filosofia dell’abitacolo, dove domani una plancia dalle forme minimaliste, al servizio della razionalità. Solida, ben fatta e rassicurante nelle linee, la crossover giapponese accoglie un infotainment di stampo classico, ma proprio per questo apprezzabile, perché distrae molto meno di un touch: lo gestisci con un pomello e quattro tasti sul tunnel, sempre a portata di mano. Il display è posizionato molto in profondità in maniera da non dover cambiare la messa a fuoco tra strada e schermo quando devi consultarlo.

Il caso resta fuori. Non tragga in inganno, in termini di spazio, il fatto che la nuova Mazda CX-30 è una sport utility, perché le misure interne, di livello più che discreto, sono sostanzialmente simili a quelle della Mazda3. In quattro di sta piuttosto bene e il baule ha una capienza adeguata. Non è facile trovare di meglio se si parla di qualità stradali: l’insonorizzazione, in particolare, è davvero encomiabile. Per rendersene conto è sufficiente aprire e chiudere un finestrino: il caos esterno resta fuori, ben lontano dall’ambiente quieto e ovattato in cui ci si trova. Anche l’assorbimento delle sospensioni, pur non essendoci uno schema multilink al retrotreno, è abbastanza efficace e contribuisce a costruire un confort generale di notevole spessore.

Ma la vera piacevolezza della CX-30 sta nell’assaporare le sue qualità dinamiche, con quell’agilità che spunta alla prima curva, quella sensazione di stabilità e facilità di controllo in ogni condizione. Per non parlare del cambio manuale, dagli innesti secchi e brevi, che pare strappato alla spider MX-5, e dello sterzo che trasmette informazioni sempre puntuali.

Formidabile quel cambio.Tutto questo vale sia per la CX-30 a benzina sia per quella a gasolio. Le differenze di rendimento tra le due vetture, spinte da propulsori tecnicamente così diversi, sono più limitate di quanto ci si potrebbe aspettare. Il turbo-diesel da 116cv è molto silenzioso nel funzionamento ed è pure piuttosto propenso ad allungare, con la spinta che si protrae senza problemi fino alla zona rossa: un carattere. insomma, simile a quello di un motore a benzina. Entrambi comunque sono particolarmente efficienti e lo dimostrano i consumi rilevati. In particolare quella della 1.8 diesel che vanta una media di 18,5 km/litro e una notevole percorrenza di 20 km/litro in città. Il 2.0 120cv benzina, aiutato dal sistema ibrido a 24volt copre comunque un’interessante media di 15km/litro.

MOTORI

La Mazda non propone soluzioni originali solo sull’innovativo ed esclusivo Skyactiv-X, ma anche sui “normali” motori a benzina e a gasolio.

Skyactiv-G: è un aspirato di due litri a elevato rapporto di compressione, corsa lunga e iniezione diretta. Inoltre, è in grado di funzionare a soli due cilindri ai bassi carichi e regimi, per migliorare il rendimento. In pratica, in tali condizioni è come se la cilindrata si dimezzasse. Pertanto, per ottenere le stesse prestazioni, si deve premere di più sull’acceleratore: così la farfalla si apre maggiormente e si riducono le perdite di pompaggio. Sempre per limitare il consumo, è dotato di un mild hybrid composto da un motogeneratore a 24 volt, azionato a cinghia, che rimpiazza il normale alternatore per recuperare l’energia nelle decelerazioni, immagazzinarla in una compatta batteria al litio e utilizzarla per avviare il motore e aiutarlo nelle accelerazioni.

Skyactiv-X: riesce a unire i vantaggi del motore diesel a quelli del benzina… il segreto? La tecnologia Spark Controlled Compression Ignition, ovvero l’accensione della miscela per compressione controllata della candela. Significa che il propulsore lavora come un diesel lungo un ampio range di rotazione, mentre ai regimi più elevati torna a sfruttare la compressione convenzionale dei propulsori a benzina. Il rapporto di compressione è molto elevato (16,3:1), tuttavia non è sufficiente a innescare la combustione della miscela, volutamente molto magra per migliorare il rendimento. Sicché, vicino alla candela viene iniettata una piccola quantità di miscela un po’ più ricca, poi accesa dalla candela stessa. L’espansione di questa parte di carica agisce come una sorta di pistone virtuale che incrementa la compressione della restante carica di miscela magra, che così si accende in modo spontaneo. Ne risultano basse emissioni di CO2 – favorite pire dal mild hybrid a 24 volt – e quindi consumi contenuti. Su strada lo Skyactiv-X si comporta come un aspirato: il motore si distingue per la regolarità d’erogazione e la determinazione nel prendere giri fino al limitatore, a quota 6.500. La presenza del compressore volumetrico serve per garantire una coppia e potenze adeguate, pur in presenza di una miscela aria-benzina molto magra.

Skyactiv-D: è un 1.8 litri che ha un rapporto di compressione bassi (14,8:1), per limitare alla fonte le emissioni di ossidi di azoto: se ciò in passato, unitamente al ricircolo dei gas di scarico Egr, era sufficiente per rispettare le norme antinquinamento Euro 6, con le attuali e più severe Euro 6d-Temp è stato necessario ricorrere al catalizzatore Lnt ad assorbimento. Che è si meno efficace di quello Scr e comporta un lieve aumento del consumo di gasolio, ma non è altrettanto complesso e costoso e fa a meno dell’agente riducente AdBlue. Da notare, infine, che speciali inserti metallici negli spinotti dei pistoni, detti Natural SoundSmoother, oscillando in modo uguale e contrario, assorbano parte delle vibrazioni, che hanno un picco attorno a 3,6 kHz: così contribuiscono a contenere la rumorosità del propulsore.

QUATTRORUOTE

Guidare un’automobile, per certi versi, è un’esperienza sensoriale. In maniera inconscia, il cervello riceve feedback, positivi o negativi, che arrivano da un’ampia serie di sorgenti: posizione di guida, visibilità, disposizione e manovrabilità dei comandi, bilancio dinamico, comfort, risposta degli organi meccanici. Se soltanto uno di questi elementi stona, lo si percepisce subito, a un livello che può essere persino inconscio. Viceversa, se tutto è accordato alla perfezione, sei seduto su una di quelle vetture che, in modo straordinariamente ordinario, ti fanno star bene. Il succo della questione è proprio questo: la nuova crossover Mazda CX-30 trova nell’ottimo equilibrio generale la sua dote migliore.

La CX-30 segue la strada intrapresa dalla Mazda per innalzare il livello di qualità percepita dei proprio modelli, inaugurata con la Mazda3. Lo si nota dall’assemblaggio accurato della carrozzeria e dalla verniciatura ben distesa. E’ l’abitacolo, però, a mostrare i maggiori progressi: la plancia. rivestita quasi interamente di plastica morbida, è ben costruita, i comandi sono belli da vedere e piacevoli da azionare, i sedili di pelle nera sono impreziositi dalla fodera interna marrone, che s’intravede attraverso i piccoli fori della seduta. Pochi, in definitiva, i dettagli perfettibili tra cui l’assenza di luci d’ingombro e antipozzanghere sulle porte (accessori venduta a parte) e gli appena quattro occhielli di plastica per fissare i bagagli.

PROMOZIONI

Nuova Mazda CX-30 Skyactiv-X – Executive

Il nuovo crossover ibrido

 

LISTINO

€29.350*

PREZZO PROMOZIONE

€26.350*

(in caso di permuta di un veicolo immatricolato dal 01/01/2011)

ANTICIPO

€6.670

RATA

€239,00

DURATA

36 mesi

MAZDA CX-30 2.0  EXECUTIVE 2WD 180CV 6MT M-HYBRID SKYACTIV-X: prezzo di listino €29.350, prezzo di vendita €26.350 (in caso di permuta di un veicolo immatricolato dal 01/01/2011), anticipo €6.670; importo totale del credito €18.380, da restituire in 36 rate mensili ognuna di €239 ed un Valore Futuro Garantito pari alla maxi rata finale di €13.501. Importo totale dovuto dal consumatore €22.263,52. TAN 3,99% (tasso fisso) – TAEG 5,17% (tasso fisso). Spese comprese nel costo totale del credito: interessi €2.067,44, istruttoria €350, incasso rata €3 cad. a mezzo SDD, produzione e invio lettera conferma contratto €1; comunicazione periodica annuale €1 cad.; imposta sostitutiva €50,08. Offerta valida fino al 30/04/2020. Condizioni contrattuali ed economiche nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” presso i concessionari e sul sito www.santanderconsumer.it, sez. Trasparenza. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank e grazie al contributo dei concessionari.
MAZDA CX-30 2.0 EXECUTIVE 2WD 122CV 6MT M-HYBRID SKYACTIV-G: prezzo di listino €26.150, prezzo di vendita €23.150 (in caso di permuta di un veicolo immatricolato dal 01/01/2011), anticipo €4.770; importo totale del credito €18.380, da restituire in 36 rate mensili ognuna di €239 ed un Valore Futuro Garantito pari alla maxi rata finale di €12.029. Importo totale dovuto dal consumatore €20.790,43. TAN 3,99% (tasso fisso) – TAEG 5,26% (tasso fisso). Spese comprese nel costo totale del credito: interessi €1.897,60, istruttoria €350, incasso rata €3 cad. a mezzo SDD, produzione e invio lettera conferma contratto €1; comunicazione periodica annuale €1 cad.; imposta sostitutiva €46,83. Offerta valida fino al 30/04/2020. Condizioni contrattuali ed economiche nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” presso i concessionari e sul sito www.santanderconsumer.it, sez. Trasparenza. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank e grazie al contributo dei concessionari.
MAZDA CX-30 2.0 EXECUTIVE 2WD 150CV 6MT M-HYBRID SKYACTIV-G: prezzo di listino €27.150, prezzo di vendita €24.150 (in caso di permuta di un veicolo immatricolato dal 01/01/2011), anticipo €5.360; importo totale del credito €18.790, da restituire in 36 rate mensili ognuna di €239 ed un Valore Futuro Garantito pari alla maxi rata finale di €12.489,00. Importo totale dovuto dal consumatore €21.254,69. TAN 3,99% (tasso fisso) – TAEG 5,23% (tasso fisso). Spese comprese nel costo totale del credito: interessi €1.950,84, istruttoria €350, incasso rata €3 cad. a mezzo SDD, produzione e invio lettera conferma contratto €1; comunicazione periodica annuale €1 cad.; imposta sostitutiva €47,85. Offerta valida fino al 30/04/2020. Condizioni contrattuali ed economiche nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” presso i concessionari e sul sito www.santanderconsumer.it, sez. Trasparenza. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank e grazie al contributo dei concessionari.
MAZDA CX-30 1.8 EXECUTIVE 2WD 116CV 6MT SKYACTIV-D: prezzo di listino €28.350, prezzo di vendita €24.850 (in caso di permuta di un veicolo immatricolato dal 01/01/2011), anticipo €5.830; importo totale del credito €19.020, da restituire in 36 rate mensili ognuna di €239 ed un Valore Futuro Garantito pari alla maxi rata finale di €12.757,50. Importo totale dovuto dal consumatore €21.515,85. TAN 3,99% (tasso fisso) – TAEG 5,22% (tasso fisso). Spese comprese nel costo totale del credito: interessi €1.981,42, istruttoria €350, incasso rata €3 cad. a mezzo SDD, produzione e invio lettera conferma contratto €1; comunicazione periodica annuale €1 cad.; imposta sostitutiva €48,43. Offerta valida fino al 30/04/2020. Condizioni contrattuali ed economiche nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” presso i concessionari e sul sito www.santanderconsumer.it, sez. Trasparenza. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank e grazie al contributo dei concessionari.

DOWNLOAD