Leasing, noleggio lungo o rate, ecco la formula giusta per l’auto:

Le nostre ricerche hanno evidenziato come il leasing sia ancora molto radicato nelle abitudini di acquisto, pur essendo ormai disallineato con i tempi in cui viviamo e con le previsioni per i prossimi anni. Sia il noleggio lungo termine che il leasing sono progetti di acquisto elusivi alla proprietà; il leasing è un vero e proprio contratto finanziario, che lega dunque chi lo sottoscrive ad una serie di rigidi parametri pluriennali. Il noleggio lungo termine, pure un’operazione finanziaria, svincola però l’utente da tutti gli obblighi non necessari, e protegge dai tantissimi rischi legati alla rivendita del mezzo.  Mai come in questo momento le future normative sulle emissioni pongono serissimi dubbi sull’effettiva adeguatezza di un leasing.

Senza contare che il noleggio lungo termine consegna un mezzo (autovettura, furgone o moto/scooter) con tutti i servizi accessori necessari (assicurazione, assistenza, ecc.), includendoli nello stesso canone già previsto per la sua acquisizione.

Nel noleggio lungo termine, non è prevista una maxi rata finale, ma tutta la libertà di scegliere come procedere da lì in poi. Meno costi e più flessibilità!

 

 


Noleggio a lungo termine

Il cliente paga un canone mensile per utilizzare l’auto e usufruire di alcuni servizi come il bollo, l’assicurazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, la gestione dei pneumatici, il soccorso stradale e il veicolo sostitutivo.  A fine noleggio restituisce l’auto e se vuole ne noleggia un’altra

con un nuovo contratto. La durata varia da 12 a 60 mesi

  • A chi usa l’auto per esigenze lavorative
  • A chi preferisce costi certi e pianificati
  • A chi cerca un servizio completo di gestione dell’auto
  • A chi, con l’acquisto, pagherebbe costi assicurativi elevati
  • A chi non desidera possedere l’auto
  • A chi non vuole pensare alla svalutazione e gestire l’usato
  • A chi vuole cambiare l’auto ogni 3/4 anni

Finanziamento

Il cliente decide quanta parte del prezzo d’acquisto dell’auto pagare in contanti e quanta tramite

un finanziamento. L’auto è di proprietà del cliente:

  • A chi è legato all’idea di “possedere” l’auto
  • A chi preferisce non delegare a terzi
  • la gestione della propria vettura
  • A chi ha dei costi di gestione, soprattutto assicurativi, non alti
  • A chi decide di possedere l’auto oltre i 5 anni e non si preoccupa della svalutazione

Finanziamento “mezza auto”

Il cliente decide la durata (dai 2 ai 4 anni) versa un anticipo e fissa la rata mensile. Si stabilisce il valore futuro garantito (che rappresenta la maxi rata finale). Alla scadenza il cliente ha 3 opzioni: può restituire l’auto, tenerla saldando il Vfg, acquistare un altro veicolo restituendo quello vecchio e, se il valore di mercato fosse maggiore del Vfg, la differenza si usa come anticipo

  • A chi vuole avere un’auto nuova ogni due/quattro anni
  • A chi cerca sempre il nuovo modello
  • A chi ha un rapporto di fiducia con il concessionario
  • A chi è indeciso se tenere o cambiare l’auto dopo 2 anni e quindi rimanda la scelta
  • A chi vuole una rata mensile bassa

Leasing

La società di leasing cede l’auto al cliente a fronte di un anticipo e al pagamento di un canone mensile. Finito il leasing, si può riscattare la proprietà del veicolo pagando una rata finale o restituire l’auto

  • Ai liberi professionisti e alle partite Iva che utilizzano l’auto per esigenze lavorative
  • A chi cambia l’auto ogni 4 anni
  • A chi percorre molti chilometri
  • A chi non vuole avere l’auto in proprietà

Full leasing

Comprende nella rata la copertura di alcune spese tra cui l’assicurazione, la manutenzione ordinaria e la tassa di proprietà

  • A chi ha opta per un prodotto più evoluto che comprende servizi aggiuntivi finanziati nella rata