Skip to main content

KIT Invernali

L’obbligo di viaggiare con le «dotazioni invernali»  è scattato il 15 novembre e rimarrà in vigore fino al 15 aprile… ma non preoccuparti!

… prenota il tuo KIT ad un prezzo davvero unico! Le offerte sono valide sono fino al 31/12/2017.

PERCHE’ MONTARE PNEUMATICI INVERNALI?

Conviene montare le invernali della stessa misura delle estive o più piccole, su cerchi dedicati?
Se si acquista un set di ruote da dedicare ai pneumatici invernali si ottengono diversi vantaggi:

  • il cambio stagionale è più rapido ed economico;
  • non si rischia di danneggiare i cerchi originali nel corso del montaggio e smontaggio delle coperture;
  • scegliendo le gomme invernali di una misura più piccola, in molti casi si possono montare le catene laddove sia vietato sulla dimensione dei pneumatici d’origine.

Le gomme invernali servono anche sulle 4×4?
Assolutamente sì. Anche ammettendo di riuscire a muoversi sulla neve grazie alla ripartizione della trazione sulle quattro ruote, in frenata non vi sono differenze con le vetture normali e lo stesso vale in curva, in rilascio. I rischi maggiori si corrono poi nelle discese innevate: senza pneumatici invernali la vettura è priva di controllo, in certi casi non si riesce neppure a tenerla ferma coi freni. Sulla neve e col freddo non garantiscono la stessa aderenza delle gomme invernali vere e proprie.

Sui pneumatici invernali si possono montare le catene?
Certo: se le dimensioni delle gomme invernali lo consentono, le catene possono servire per trarsi d’impaccio nelle condizioni più difficili, quando anche i pneumatici “termici” gettano la spugna..

Con le gomme invernali il comportamento della vettura cambia?
I moderni pneumatici invernali sono decisamente migliori dei loro antenati sull’asciutto, a partire dalla rumorosità di rotolamento, ma il battistrada molto intagliato fa sì che la risposta ai comandi dello sterzo sia meno precisa e il comportamento nelle manovre d’emergenza risulti meno omogeneo. Nell’uso di tutti i giorni, però, solo chi ha una certa sensibilità di guida avverte le differenze con gli estivi.

Le gomme invernali invecchiano? Dopo quanti anni vanno sostituite?
I moderni pneumatici invernali sono dotati di mescole con silice, molto meno soggette all’invecchiamento di quelle tradizionali. Se vengono correttamente conservati quando non sono utilizzati (in un ambiente buio, fresco e asciutto) il calo di prestazioni legato al trascorrere del tempo (e non all’usura del battistrada) è molto contenuto anche dopo vari anni.

Perché i pneumatici invernali non si possono tenere d’estate?
La mescola del battistrada delle gomme invernali è assai diversa rispetto a quella delle estive. La ricetta è tale da risultare morbida ed elastica anche alle basse temperature, così da garantire in tali condizioni una buona aderenza, però mal sopporta il caldo: il grip peggiora e l’usura aumenta parecchio. Per non rischiare di frenare lunghi e per evitare che il battistrada si consumi molto rapidamente, oltre che per rispettare il Codice della strada, è quindi necessario rimontare le gomme estive al termine del periodo di vigenza delle ordinanze sulla circolazione invernali.

Che differenza c’è tra le gomme termiche e quelle invernali?
Nessuna, dato che la definizione di “gomma termica” è impropria, pur se entrata nell’uso comune. È dovuta alla particolare mescola dei moderni pneumatici invernali, che rimane elastica anche alle basse temperature (per i tecnici: la temperatura di transizione vetrosa è molto inferiore di quella delle gomme estive). Ciò consente alle attuali gomme invernali di offrire migliori prestazioni delle estive in tutte le situazioni in cui la temperatura è inferiore a 7 °C. Per questo motivo oggi si parla di gomme invernali e non più da neve.

Guarda tutte le News